Secondo lo strumento Dizionario di Google la produttività è:

L’attitudine a conseguire un risultato superiore ai mezzi impiegati. 

Lavorare in modo produttivo significa, quindi, ottenere come risultato qualcosa che ha un valore maggiore rispetto a ciò di cui ci siamo servite per raggiungere lo scopo. Come vedi, questa definizione non menziona in alcun modo il tempo perchè la cosa importante è raggiungere un risultato superiore ai mezzi, non farlo ogni minuto della giornata. 

Se ragioniamo in questo senso, la produttività non è un brutto termine che ci ricorda imperfezioni e ritardi in modo costante ma diventa più una specie di mantra che ci permette di distinguere le attività nelle quali vale la pena investire il nostro prezioso tempo.

In quanto esseri umani, non possiamo non considerare che la nostra “macchina” funziona al massimo delle sue potenzialità quando rispettiamo i nostri bioritmi e riusciamo a organizzare le nostre abitudini in base al nostro cronotipo.

In ogni caso, la produttività non deve essere la mèta a cui aspiri quanto il percorso che compi verso quell’obiettivo: per questo non esiste un concetto di produttività assoluta ma è più un discorso legato all’equilibrio quotidiano. Capita di trovare il mix giusto di variabili che ci rende efficaci e ci fa lavorare come delle schegge, altre volte invece tocca rimettere in discussione tutto o quasi.

Tutto questa premessa per rassicurarti sul fatto che i momenti di impasse sono del tutto normali e rientrano nei tentativi che facciamo per migliorare costantemente la nostra organizzazione. Se però, quando ti succede, non puoi sempre chiudere il PC e lasciare che il tempo faccia il suo dovere ma devi trovare il modo di venirne a capo, prova a mettere in pratica questi consigli.

1. Condividi

Si dice che l’unione fa la forza ed è proprio vero anche in questa situazione: magari lavori da casa e sei sola tutto il giorno quindi è più facile cadere preda di ragionamenti non proprio edificanti quando si è in difficoltà, ma ricordati che non sei affatto sola nel tuo percorso.

Condividere gioie e dolori della vita da freelance con altre libere professioniste può essere un esercizio tanto potente da aiutarti a sbloccare la tua impasse. Siamo tutte sulla stessa barca, come dice il detto, e per esperienza ti posso dire che ho sempre trovato supporto e ottimi suggerimenti quando mi sono aperta alla condivisione.

Non avere paura di confrontarti e non tenerti tutto dentro: se ti senti bloccata e le cose non stanno andando come vorresti in questo momento, chiedi aiuto a chi sta facendo il tuo stesso percorso e magari sa aiutarti perchè ha già superato quelle stesse difficoltà.

Dove puoi trovare le tue alleate? Ecco qualche esempio:

2. Scegli

Qualche volta il consiglio del punto precedente è sufficiente per superare il momento di stallo che stai vivendo ma altre volte quello di cui hai bisogno è qualcosa di più incisivo. 

Magari non sei nel mood giusto per aprirti e condividere con altre persone quello che ti sta bloccando e allora quello che ti consiglio di fare è scegliere un’unica attività a cui dedicarti. Hai capito bene: scegli una e una sola voce della tua to do list (o di qualsiasi altro strumenti utilizzi per organizzare il tuo lavoro) abbastanza importante da svolgere ma comunque fattibile nell’arco della giornata lavorativa.

Lo scopo di questo consiglio è metterti alle strette da sola perchè magari il motivo per cui stai vivendo un momento di impasse è proprio che hai tante (troppe) attività di cui dovresti occuparti nella giornata quindi la tua mente salta da una all’altra in cerca di quella “giusta” e non è riesce però a concentrarsi su nessuna.

Potrai dedicarti all’attività successiva solo quando avrai finito la prima che hai scelto, così ti renderai conto di esserti riuscita a sbloccare. Yeah!

3. Semplifica

Confusione e ottimizzazione delle risorse (che è la mia ossessione) non vanno affatto d’accordo e i momenti di impasse possono essere dovuti proprio a quest’ultima: se ti destreggi tra mille strumenti, metodi e tecniche, routine e compagnia bella poi inevitabilmente il meccanismo si inceppa a un certo punto.

Buddha disse che la vita è questione di equilibrio: i momenti di stallo possono essere conseguenza di alcune mancanze così come del contrario, cioè di troppe scelte a nostra disposizione, quindi se ti riconosci in questa situazione è il momento di semplificare.

Ottimizza questo momento di impasse facendo un po’ di pulizia generale di tutto ciò che senti essere di troppo e semplificando qualcosa nel modo in cui lavori. Magari puoi usare Creator Studio per programmare i tuoi social post oppure puoi istituire anche tu dei batching days durante i quali dedicarti esclusivamente a scrivere gli articoli per il blog. 

Vedrai che ti sentirai subito più leggera e, con la mente più libera, ti sbloccherai in modo naturale.

4. Crea

Hai già sperimentato il potere della routine? Non pensare a qualcosa di asfissiante che ti paralizza ancora di più ma a un modo di affrontare il lavoro facendo leva su quello che funziona davvero per te.

Magari hai bisogno di iniziare piano le tue giornate (vedi che torniamo al discorso del cronotipo?) dedicandoti prima a te stessa e poi al lavoro quindi approfitta di questo momento di stallo per creare una routine che riesca a potenziare i tuoi sforzi o riprendere in mano quella che segui attualmente per valutare se è ancora efficace per te.

Dove c’è ordine c’è anche chiarezza e questo vale a livello fisico quanto a quello mentale: ragionaci su e cerca di capire se ti sei bloccata proprio perchè sei abituata a saltare come una pallina da tennis. Se la risposta è sì, una soluzione efficace può essere proprio ripiegare su una routine che rispetti davvero le tue esigenze e ti permetta di allentare la presa.

{I suggerimenti di questo articolo fanno parte di Ispirata e Felice, il mazzo di carte che unisce il ruolo ispiratore dei tarocchi e delle carte oracolo con la concretezza di cui tutte abbiamo bisogno per far crescere il nostro business.}

Pssst, conosci già le mie Tool Pills?

Ogni 15 giorni ti scrivo per condividere alcune delle risorse o degli strumenti utili che mi aiutano ogni giorno a gestire meglio il mio lavoro. Compila i campi qui sotto se le vuoi ricevere anche tu: