3 esercizi per essere più ispirata nel lavoro

Non mi sono mai sentita particolarmente legata al concetto di ispirazione. 

Come altre persone, pensavo che fosse un mondo esclusivamente dedicato a chi si occupa di libri, di arredamento oppure di grafica. Insomma, di quei professionisti che quotidianamente si occupano di creatività in senso stretto.

Perchè mai tutti gli altri avrebbero dovuto appellarsi a questo astratto e non ben definito elemento chiamato ispirazione?

Poi però sono diventata freelance e, sorpresa delle sorprese, ho cominciato a riconsiderare il ruolo dell’ispirazione: è diventato un aspetto non necessariamente legato alla creatività ma piuttosto qualcosa di ancora più impalpabile i cui risultati però avevano effetti anche nel mondo concreto

L’ispirazione è diventata una presenza costante anche per me che avevo deciso di dedicarmi a un aspetto piuttosto routinario della nostra vita come libere professioniste. Chi l’avrebbe mai detto?

In questo senso quindi, l’ispirazione è qualcosa che c’entra con tutte noi – certo, con alcune di più e con altre meno però di base tutte ne abbiamo bisogno – e, se lo vogliamo, possiamo fare in modo che diventi una preziosa alleata anche nelle occasioni più insospettabili

In quel periodo collaboravo con Giada ed ero nel pieno della mia scorpacciata di divinazione e dei relativi strumenti per farla così ho comprato il mio primo mazzo di carte oracolo e ho iniziato a sperimentare in prima persona gli effetti di affidarsi all’Universo per agire in modo più ispirato.

Questa prima esperienza ha confermato la sensazione positiva che avevo nutrito per parecchi mesi nei confronti delle carte oracolo e tutto questo luuungo ragionamento è proprio ciò che ha portato alla nascita del progetto {Ispirata e Felice}: continuando a documentarmi sui modi e gli strumenti per sentirsi più ispirate, soprattutto nel lavoro, è nato in me il desiderio di realizzare qualcosa di simile che però avesse forte attinenza con il tipo di lavoro che svolgo.

Non un qualsiasi PDF, non una sequenza email, non un percorso audio o video: volevo che questa idea prendesse precisamente la forma di un mazzo di carte.

Volevo che chi usasse questo mazzo avesse a disposizione:

  • uno strumento che unisce ispirazione e concretezza
  • una guida per aiutare a sbloccare i momenti in cui ci si sente poco produttive
  • un’ancora di salvataggio personale a cui poter sempre fare appello
  • l’opportunità di testare e indagare un metodo alternativo per affrontare e superare i momenti no del business senza lasciarsi trascinare dal flusso
  • un sistema a cui affidarsi per rallentare la routine quotidiana e prendere più consapevolezza dei meccanismi che regolano l’organizzazione del lavoro

Ed è questo il motivo per cui gli esercizi che ti propongo per essere più ispirata nel lavoro arrivano dritti dritti dal mio mazzo e, precisamente, prendono spunto dalla carta numero 7 che riporta la parola d’ordine CHIEDI.

1. CHIEDI all’Universo (o chi per esso).

Partiamo dal suggerimento più astratto di tutti e che, proprio per questo, potrebbe non (ancora?) rispecchiare il tuo caso. 

Non è necessario conoscere in ogni più piccolo dettaglio la storia o il funzionamento dello strumento che scegli di usare per questo tipo di richiesta, ti basta sfoderare la curiosità leggendo qualche articolo di un’esperta (magari lei oppure lei) e iniziare a sperimentare mettendo però in campo la giusta energia.

E di strumenti tra cui scegliere ce ne sono parecchi: carte di ispirazione, rune, pendolo ma anche visualizzazioni e meditazioni funzionano molto bene. Dipende da come e quanto sei disposta a metterti in gioco con approcci non proprio convenzionali.

Ah, come ti ho accennato in questo articolo, per me l’Universo rappresenta l’energia superiore alla quale indirizzo le mie richieste quando ho bisogno di sentirmi più ispirata ma puoi pensare a qualsiasi altra grandiosa forma di energia tu pensi sia più adatta a te.

Bene, dopo che hai scelto lo strumento tramite cui vuoi essere guidata e ispirata, decidi lo scopo della tua richiesta: ti serve per impostare il calendario editoriale del tuo blog? Oppure vorresti iniziare la giornata con un messaggio divino perchè pensi che ti aiuterebbe a mettere in campo il giusto mood? 

Ora hai tutto il necessario per svolgere il primo esercizio: vai e raccogli l’ispirazione di cui hai bisogno. Mi raccomando però: fare tanto per fare, senza però davvero avere (almeno una minima) fiducia che possa funzionare non serve proprio a nulla. 

2. CHIEDI a persone sconosciute.

Torniamo con mente e cuore sul pianeta Terra e ti faccio una domanda: quando hai un dubbio o non riesci a trovare la soluzione a un problema perchè ti manca appunto l’ispirazione, come ti muovi? 

Questo secondo esercizio potrebbe spingerti (anche molto, a seconda di come sei abituata) fuori dalla tua zona di comfort perchè prevede di chiedere il supporto di persone che nemmeno conosci. A volte è anche meglio avere questo tipo di feedback perchè è spassionato e non influenzato da amicizie più o meno forti e sincere. 

Sono certa sarà capitato anche a te di chiedere aiuto a qualche persona vicina che ti ha però risposto in modo non proprio costruttivo quindi avere l’opportunità di recuperare ispirazione da persone sconosciute ma in target è proprio quello di cui potresti aver bisogno in alcune situazioni, 

Uno dei gruppi (forse il mio preferito in assoluto) in cui questo scambio avviene più e più volte ogni giorno è quello delle #socialgnock. Altri fantastici gruppi in cui puoi mettere in pratica questo esercizio li trovi qui: scegline uno e fai il pieno di ispirazione!

3. CHIEDI a persone fidate.

In altre situazioni, invece, poter contare su un piccolo gruppo di altre freelance che stimi e con le quali si è creato un bel rapporto di amicizia e fiducia è prezioso tanto quanto l’acqua nel deserto.

Ovviamente puoi affidare la tua richiesta anche un’unica persona, magari la tua mentor, ma il vantaggio di far parte di un gruppo di tue pari è che il risultato si moltiplica per il numero di persone che partecipano quindi puoi ricevere davvero una valanga di ispirazione

Io, ad esempio, mi confronto molto con il mio fidanzato e la mia migliore amica (anche loro freelance come me) però sapere di poter sempre contare sulle mie buddies mi assicura di non rimanere mai a corto di ispirazione (e di supporto emotivo, che è una gioia altrettanto grande per noi freelance!).

Allora vai e recupera l’ispirazione che ti serve oggi proprio dal tuo dream team e, se ancora non ne hai uno, attivati subito per cercare le tue buddies e creare il vostro gruppo!

Pssst, conosci già le mie Tool Pills?

Ogni 15 giorni ti scrivo per condividere alcune delle risorse o degli strumenti utili che mi aiutano ogni giorno a gestire meglio il mio lavoro. Compila i campi qui sotto se le vuoi ricevere anche tu: